blog

Lavorare di notte.

La notte. Soffice, silenziosa, espansa. L’altro lato della medaglia. Il silenzio sulla confusione. La calma sullo stress. L’intimità che diventa solitudine. La concentrazione sulla distrazione. La riflessione sulla scelta rapida. La notte. Un momento lungo ore, dove ogni musica vale, dove non ci sono interruzioni e il pensiero corre leggero. Il lavoro. La passione, il dubbio non risolto, le numerose sollecitazioni, il sovraccarico, l’elemento che cambia il gioco, la stima, la soluzione, la soddisfazione, la pagina bianca. Lavorare di notte non può essere una consuetudine, perderebbe la sua efficacia, è una caccia in un bosco, è la ricerca dell’intuizione che guizza fuori dal cono di luce.

%d