Schizzare. /schiz·zà·re/ transitivoDisegnare a tratti rapidi e sommari, abbozzare. (s. un ritratto; s. un panorama, etc.)

Credo che questa definizione, molto comune per altro, sia sommaria e poco precisa. Non parla dello schizzare come del primo elemento concreto e leggibile nel processo di creatività. Il primo momento in cui un’idea diventa forma leggibile. Un elemento abbozzato forse, ma fresco, forte, dinamico e sincero. Un elemento basilare per affrontare poi la successiva fase di un progetto e cioè la selezione della forma con il suo significato e la progettazione di un elemento adatto alla comunicazione visiva. “Schizzare” insomma è disegnare le idee. Non è cosa da poco e dovrebbe essere materia per tutti.