Certe cose succedono solo di notte.

Qualche anno fa ho conosciuto la famiglia Grossi, proprietaria de la Capannina, uno storico locale ritrovo per motociclisti e fatto da motociclisti. Ne è nata un’amicizia con giacomo e Lucia, con Lele Barduagni che all’epoca disegnava con me e con Filippo “Local” Contardi, una tipicità più unica che rara. Da questo l’idea di festeggiare questo ensemble con un photo moto grandprix che è il SESTOTORNANTE™ e dall’anno scorso una notturna per motociclisti romantici, il 6T, appunto.

Quest’anno il poster è toccato a me, con la direzione artistica del Mastro Contardi.

6 monti magici.

Per il mio compleanno mi sono tolto uno sfizio. Disegnare 6 monti delle nostre zone. Monti che sono dei riferimenti, dei passaggi, dei luoghi densi di storia. Alcuni quasi invisibili, altri incastonati in panorami rinascimentali. I primi due proteggono Pesaro dalla terraferma, Il Pietralata e il Paganuccio che formano la spendida Gola del Furlo e in ultimo il Simone e il Simoncello, i due sassi feltreschi. La tecnica usata è quella del flat “puro” con illustrator.

Puro Sapone.

La collaborazione con Farina è ormai di lunga data. Questo il poster con cui comunicammo la collaborazione con la Saponaria per i saponi dei servizi igenici del locale.

Snowwhite.

Esiste, l’ho visto e ora l’ho disegnato. Mi sono chiesto come potesse chiamarsi un spazzaneve travestito da “Bulli” (T1 volkswagen degli anni ’60). O unBulli allestito a spazzaneve? Poco importa. L’esigenza di una persona (chissà chi sarà?) di dare questa identità ad un attrezzo da lavoro dimostra ancora una volta quanto sia importante dare sfogo alle proprie visioni, mettere in moto il proprio processo creativo.

“Vorrei un Bulli.”

“Ma lavori in montagna in mezzo alla neve!”

“Embè?”

“ti servirà uno spazzaneve, altrochè Bulli!!!”

“Ah si!? A me un saldatore.”

“Snowwhite” volkswagen T1 by valvola / ca1973