Logo

Disegnare, di base, è una sfida. Disegnare i luoghi che conosci è molto divertente, soprattutto quando queste illustrazioni devono essere piccole piccole per essere inserite in una mappa il gioco diventa veramente interessante. Il potenziale di queste cose è molto molto forte, dalla carta al digitale passando per il merchandising.

Scegliere di utilizzare un sistema di produzione come il print on demand e il drop shipping non è stata scontata, ma in qualche modo obbligata. Ho una produzione di “concept” abbastanza importante e realizzarli tutti, anche in tirature molto limitate, significherebbe creare un magazzino fisico notevole (guardate solo i cappellini!!) con necessità di costi e spazi non indifferenti. D’altra parte però, non toccare con mano il prodotto, per chi ha un approccio local alla produzione è un cambio di stato notevole, ma questa azienda con cui ho iniziato a lavorare mi permette di avere una gamma di “materia prima” e di tecniche di ottima qualità, spaziando su tutte le categorie su cui mi piace disegnare e mi permette di spedire quasi in tutto il mondo, facendo viaggiare prima il file e poi la merce, che non è poco.

Qui trovate tutti cappellini in vendita!

Note a margine:

Il print on demand è un servizio editoriale online che consente di stampare una o più copie di un libro a seconda della richiesta degli utenti, il drop shipping è un metodo di vendita applicabile all’e-commerce: consiste nel vendere un prodotto online senza averlo materialmente in un magazzino di stoccaggio

The Blues Brothers, 1980. John Belushi, Dan Arkroyd, John Landis alla regia, la lega dei miti alla strumentistica, una dodge monaco targata BDR529 ILL e alcune chicche che sono la risposta definitiva alle tristezze di oggi. Questa, una delle mie preferite. Azione, reazione e soluzione.

Illustrazione vettoriale.

il poster lo trovate sullo shop

Un altro anno che fa per tre sta per finire.

Investimenti, spesso sbagliati, conditi da botte nei denti e piccole soddisfazioni. Ritmi serrati dettati dal lavoro che porta grano e quelle settimane in cui la testa creativa non riesce a stare dove dovrebbe e fugge a cercare nuove idee o a dare forza a quelle già in piedi, riempiendo taccuini di note, schizzi e scatti rubati qua e là.

Un anno in cui molte vie si sono rivelate vicoli ciechi ma senza rimpianti, persone che hanno contribuito a creare comunque situazioni utili ad un futuro prossimo. Un anno con il ritorno all’insegnamento che diciamocelo non farà diventare ricchi, ma minchia che bello e che difficile stare con i ragazzi in questa scuola un po’ fuori dal tempo.

Un anno in cui inflazione e tasse hanno picchiato più duro che mai facendomi spesso pensare “ma perché mi ostino a continuare?”. Poi però succedono cose e si creano nuove possibilità e nonostante alcuni progetti siano miseramente finiti nel bidone della spazzatura e altri si siano rivelati delle trappole davvero insidiose, forse forse alcune idee matte in cui credevamo in pochi possono avere una possibilità di stare con senso nel mondo.

C’è molto molto lavoro da fare e poco, pochissimo tempo per farlo. Dai 2024, speriamo che abitare nella Capitale della Cultura per un anno ci dia una mano a riconoscerci per ciò che siamo. I miei progetti sono forti e finalmente organizzati, in questo nuovo sito ne trovate traccia e soprattutto trovate il nuovo SHOP ONLINE con un sacco di cose in forma di tshirt, cappellini e poster che da troppo tempo dormivano nei miei hard disk.

Lungo La Strada, good travel tips ha finalmente visto la luce al Peglio ed è consultabile su www.lungolastrada.it, Sberla® produce poco ma bene, le exmaps lavorano nel loro. Sullo shop trovate un nuovo brand, che raccoglie per l’appunto tutte le cose che sono state scartate, abbandonate o dimenticate e che possono invece avere un futuro stampato o ricamato. Il brand è NOPE™ e lo troverete solo sullo shop perché viene prodotto con il sistema di drop shipping. Voi ordinate, il fornitore produce e spedisce. La qualità dei capi é sempre quella, fidatevi.

Questa è una grande verità con cui un creativo presto o tardi deve confrontarsi… che l’idea diventi un buon progetto non è affatto scontato, come non è scontato che quella che noi consideriamo una buona idea lo sia effettivamente, detto questo, il percorso in cui ce la si carica in groppa vale sempre e comunque la fatica che comporta, anche quando in fondo al vicolo c’è un NON FUNZIONA grande come una casa e tu fai finta di nulla e ti prendi una tranvata in faccia, perché è lì che si impara, quando sperimenti la concretezza che la tua idea non ha un futuro, dovendo fare conto con l’orgoglio e con il fallimento, che notoriamente non fa mai sconti. C’è un altro aspetto che bisogna valutare, ovvero “i falsi arrivi” quelli che sembrano arrivi e invece sono solo tappe che non avevi considerato, cose della serie “me la sbrigo in due giorni” e invece ci vogliono mesi e lì bisogna trovare la forza di riprendere la tua possibile buona idea sulle spalle e portarla oltre, dove potrà esserci qualcuno a sancirne la sua validità, a contribuire al suo possibile sviluppo, oppure il famoso tragico muro del NON FUNZIONA di cui sopra. In questo percorso sta a te proteggerla, non farla deformare da altri e individuare chi potrà esserti d’aiuto a darle una luce nuova, le buone idee non camminano da sole e anche se son buone non è detto che arrivino a destinazione.

Con questo primo set di quaderni A5 dedicati ai monti simbolo della nostra provincia, inauguriamo la collana “Lungo La Strada” che presto vedrà altri elementi tipici rappresentati su cover di taccuini formato A5, con carta favini shiro Echo 100% recycling, personalmente testata da un mitomane dello sketching (il sottoscritto). 80 gm per le pagine interne e 300 gm per cover e cartolina. LungoLaStrada™ è un progetto nato per raccontare il territorio -vedi link delle installazioni- dei totem dotati di distanze in termini di km e minuti di percorrenza dal soggetto illustrato e di un qrcode per poter collocare il soggetto su una mappa navigabile. Anche sui quaderni di questa collezioni potete trovare lo stesso qrcode e accedere al sito LungoLaStrada.it in cui trovare anche delle schede descrittive. Insomma, un bel modo di raccontare il territorio in forma di regalo.

Ecco il link dello shop

È stata dura. Lunga. Piena di ripensamenti, ma ormai è fatta. Ecco il nuovo sito, che è molto di più di un sito da vedere o da leggere (e forse un domani anche da ascoltare!) perché da oggi potrete trovarci anche lo shop online con un sacco di cose che ho disegnato in questi anni, cose che non avevano trovato il giusto posto o che semplicemente erano entrate nel dimenticatoio troppo presto. Troverete tshirt, poster, cappellini, tazze, quaderni e altre curiosità di cui vi racconterò con la calma, più avanti. Spero vi piaccia, buona visione.